Rapallo: Iniziati i lavori di riqualificazione di Piazza Molfino davanti alla Stazione ferroviaria

in: Rapallo News .

Pin It
rapallo pzzamolfino 2018 (1296 x 864) (324 x 216)

La realizzazione e il potenziamento di un’isola di interscambio che sia punto di richiamo visivo e di riferimento per quanti si dirigono ed escono dalla stazione ferroviaria di Rapallo, ma anche per chi, più semplicemente, si trova a transitare nei pressi di quella che è una delle porte di accesso alla città.  Ecco il punto focale – che è poi la novità principale – del progetto di riqualificazione di piazza Molfino, i cui lavori di realizzazione hanno preso il via questa settimana.

«Un intervento importante, già inserito nei punti del nostro programma elettorale – spiega il sindaco Carlo Bagnasco – Colgo l’occasione per ricordare che tutti i cantieri aperti in contemporanea in città non sono dovuti a mancanza di progettualità, bensì agli obblighi di legge che impongono di appaltare i lavori entro il 31 dicembre 2018, pena l’impossibilità di utilizzare i finanziamenti resi disponibili dallo sblocco del patto di stabilità che il Comune di Rapallo ha ottenuto grazie a un grande lavoro e tanto impegno. Sprecare queste risorse sarebbe un danno per l’ente e per la città. Ringrazio quindi cittadini e turisti per la pazienza con cui stanno affrontando questa situazione straordinaria, che tuttavia porterà ad avere una Rapallo rinnovata e ancora più bella».

«Quella di piazza Molfino, porta di ingresso alla città, è una riqualificazione di particolare livello e qualità – aggiunge il presidente del consiglio comunale Mentore Campodonico – Ringraziamo il progettista architetto Emanuele Franzoni, l’ufficio tecnico del Comune di Rapallo, in particolare l’architetto Lucia Maggi che ha seguito la pratica e lo scultore Massimo Meda che ha gentilmente donato al Comune di Rapallo la fontana che farà bella mostra di sé nel contesto della piazza».

Un passo a ritroso. La piazza è nata nel 1868, anno in cui venne inaugurata la prima parte della ferrovia nella tratta Genova-Chiavari. Non venne pertanto creata secondo un piano urbano generale, bensì dallo sviluppo di trasporti che incentivarono il turismo in un Tigullio fino ad allora isolato dal punto di vista delle infrastrutture. Da allora in avanti, infatti, nello spazio davanti alla stazione si sono intersecate viabilità, aree di manovra e di sosta (dapprima delle carrozze a cavallo che offrivano un servizio agli ospiti in uscita dalla stazione, poi sostituite dai taxi) e transito pedonale. Una situazione che, oggi, si rivela poco funzionale e va quindi riqualificata, in primis per ragioni di sicurezza.

 

 

Obiettivo principale, pertanto, è quello di fare in modo che la piazza diventi una vera e propria porta d’accesso tra il collegamento ferroviario e la città, rendendo lo spiazzo meno disordinato e caotico. Il progetto, pertanto, si basa su alcune priorità:

  • Evitare la commistione tra il transito di mezzi e aree pedonali e tra aree di transito e di carico/scarico per motivi di sicurezza
  • Razionalizzazione del servizio pubblico, con adeguamento agli standard internazionali che prevedono l’incolonnamento dei taxi in modo che appaia chiaro che il primo mezzo a partire sia il primo della fila e che questi, nel fare manovra, non interferisca con il passaggio dei pedoni
  • il collegamento carraio con l’ex ospedale deve essere risolto al di fuori dell’area di definizione spaziale della piazza

A questo si aggiunge, come detto, la predisposizione di un’isola di interscambio che consenta, all’uscita della stazione, di non avere interferenze nel cono visivo d’accesso alla città. L’intento è rendere tutto chiaro e leggibile, dalla logistica all’informazione. Il conseguente avanzamento dell’isola permette di ricavare un tramite carrabile per il flusso dei taxi, che sarà pavimentato con masselli in arenaria rigati. Su questo tramite saranno posti tre stalli, altri sono previsti su corso Assereto a confine con la stessa Piazza Molfino.

«La viabilità sarà dunque modificata, poiché la sede stradale verrà in parte occupata per creare un’area di sosta breve per il solo carico e scarico bagagli – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Arduino Maini – I taxi avranno appunto a disposizione una corsia nei pressi della fontana ed altri stalli in corso Assereto. Nel complesso l’intervento serve a riqualificare la piazza e a valorizzarne la pedonalità: vedere pendolari e turisti fare lo slalom tra i mezzi in transito non è più ammissibile per motivi di sicurezza».

Al centro dello spazio pedonale verrà collocata appunto la fontana donata al Comune di Rapallo dallo scultore Massimo Meda, rappresentante il Golfo del Tigullio. La fontana ospiterà un pennone portabandiera, i corpi illuminanti e le telecamere di sicurezza che in questa posizione risultano centriche rispetto a tutti gli assi spaziali e viari.

All’uscita della stazione, un tappeto di arenaria a casellario (delle stesse caratteristiche dei suddetti masselli) sottolineerà la centralità focale degli spazi, che verranno illuminati grazie al posizionamento della pubblica illuminazione a led. E ancora, una pensilina posta in fregio alla piazza proteggerà nei periodi piovosi i fruitori del servizio taxi durante le operazioni di carico e scarico bagagli, mentre otto cubi da seduta, sempre offerti dallo scultore Massimo Meda, completeranno l’arredamento assieme a due aiuole poste agli angoli sud-est e sud-ovest, due schermi led informativi, la postazione/ufficio dei taxi.

Previsto anche l’ampliamento del marciapiede verso via Lamarmora in modo da ridare dignità al portale d’accesso all’edificio del vecchio ospedale; in questo modo si viene a creare uno slargo a lato del portale stesso in modo da poter permettere una sufficiente area pedonale di interscambio in prossimità degli uffici comunali.

Articoli interessanti
  Commenta l'articolo

Registrati per commentare e per entrare nella community di Rapallotoday. Potrai inserire immagini, video, partecipare alle discussioni nei vari gruppi o crearli e inviare messaggi privati agli altri utenti registrati. Se sei già registrato, effettua il login per usare il tuo nickname.

Inviami un Email quando qualcuno risponde al mio commento

 

Links utili
Video più visti
Fotogallery più viste